L'elisir d'amore

Testi di Felice ROMANI, musiche di Gaetano DONIZETTI, anno 1832.

Immagine degli MP3


Edizione Decca del 1955, opera completa, registrazione in studio.

Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino
diretta da Francesco Molinari Pradelli.

Tempo totale: 1:48:58 ascolta Scarica il file M3U per ascoltare tutti i brani.

Personaggio Interprete
Adina  Hilde Güden
Nemorino  Giuseppe Di Stefano
Belcore  Renato Capecchi
Dulcamara  Fernando Corena
Giannetta  Luisa Mandelli

 soprano    • mezzosoprano    • contralto   
basso    • baritono    • tenore   


Nel sito dal: 04 / 2014
Se la pubblicazione di questa edizione
infrange in qualche modo le leggi sul diritto d'autore vigenti in Italia segnalatecelo.

I rimandi a eventuali pagine esterne al sito sono indicati con il simbolo Link esterno .


Elenco dei brani, con scena d'inizio e dettaglio dei personaggi coinvolti.
 

IncipitPreludio

ScenaIncipitInterpreti DurataDimensioni
Preludio ascolta 03:32 1.69 Mb
 

IncipitAtto primo

ScenaIncipitInterpreti DurataDimensioni
1 Bel conforto al mietitore Coro ascolta 01:22 0.7 Mb
1 Quanto è bella, quanto è cara! Nemorino ascolta 03:08 1.51 Mb
1 Benedette queste carte! Adina, Giannetta, Coro, Nemorino ascolta 04:34 2.17 Mb
2 Come Paride vezzoso Belcore, Adina, Giannetta, Coro, Nemorino ascolta 04:09 1.97 Mb
2 Or se m'ami, com'io t'amo Belcore, Adina, Nemorino, Giannetta, Coro ascolta 03:42 1.77 Mb
3 Una parola, o Adina. / L'usata seccatura! Nemorino, Adina ascolta 07:04 3.31 Mb
4 Che vuol dire codesta sonata? Coro ascolta 01:36 0.81 Mb
5 Udite, udite, o rustici Dulcamara, Coro ascolta 07:07 3.33 Mb
6 Ardir. Ha forse il cielo Nemorino, Dulcamara ascolta 00:43 0.4 Mb
6 Voglio dire... lo stupendo Nemorino, Dulcamara ascolta 06:13 2.92 Mb
7 Caro elisir! sei mio! Nemorino ascolta 01:24 0.72 Mb
8 Chi è quel matto? / Traveggo, o è Nemorino? Adina, Nemorino ascolta 01:45 0.88 Mb
8 Esulti pur la barbara Nemorino, Adina ascolta 04:11 1.99 Mb
9 Tran tran, tran tran, tran tran. Belcore, Adina, Nemorino ascolta 03:10 1.52 Mb
10 Signor sergente, signor sergente Giannetta, Belcore, Soldato, Coro, nemorino ascolta 02:37 1.27 Mb
10 Adina, credimi, te ne scongiuro... Nemorino, Belcore, Adina, Giannetta, Coro ascolta 07:06 3.32 Mb
 

IncipitAtto secondo

ScenaIncipitInterpreti DurataDimensioni
1 Cantiamo, facciam brindisi Coro, Belcore, Adina, Dulcamara ascolta 02:42 1.31 Mb
1 La Nina gondoliera Dulcamara, Coro, Adina, Belcore ascolta 02:21 1.15 Mb
1 Silenzio! / È qua il notaro Belcore, Dulcamara, Coro, Adina ascolta 03:54 1.86 Mb
3 La donna è un animale Belcore, Nemorino, ascolta 02:24 1.17 Mb
3 Ai perigli della guerr Nemorino, Belcore ascolta 04:57 2.34 Mb
4 Sarà possibile? / Possibilissimo. Coro, Giannetta ascolta 03:44 1.78 Mb
5 Dell'elisir mirabile Nemorino, Coro, Giannetta, Adina, Dulcamara ascolta 03:43 1.77 Mb
5 Quanto amore! Ed io, spietata Adina, Dulcamara ascolta 06:18 2.96 Mb
7 Una furtiva lagrima Nemorino, Adina ascolta 06:02 2.83 Mb
8 Prendi; per me sei libero Adina, Nemorino ascolta 06:47 3.18 Mb
9 Alto!... Fronte!... Che vedo? Al mio rivale Belcore, Adina, Dulcamara, Nemorino, Giannetta, Coro ascolta 01:08 0.59 Mb
9 Ei corregge ogni difetto Dulcamara, Coro, Nemorino, Adina, Belcore ascolta 01:35 0.8 Mb
 

Collegamenti

Vai al libretto completo

Preludio

Preludio

Atto 1

Bel conforto al mietitore Quanto è bella, quanto è cara! Benedette queste carte! Come Paride vezzoso Or se m'ami, com'io t'amo Una parola, o Adina. / L'usata seccatura! Che vuol dire codesta sonata? Udite, udite, o rustici Ardir. Ha forse il cielo Voglio dire... lo stupendo Caro elisir! sei mio! Chi è quel matto? / Traveggo, o è Nemorino? Esulti pur la barbara Tran tran, tran tran, tran tran. Signor sergente, signor sergente Adina, credimi, te ne scongiuro...

Atto 2

Cantiamo, facciam brindisi La Nina gondoliera Silenzio! / È qua il notaro La donna è un animale Ai perigli della guerr Sarà possibile? / Possibilissimo. Dell'elisir mirabile Quanto amore! Ed io, spietata Una furtiva lagrima Prendi; per me sei libero Alto!... Fronte!... Che vedo? Al mio rivale Ei corregge ogni difetto